Anticipazioni Narcos 3 e 4 spoiler nuovi personaggi Cartello di Cali

Anticipazioni Narcos 3 2017 quando inizia cosa succede nella terza stagione nuovi personaggi Cartello di Cali, fratelli Orejuela Pacho Herrera Javier Peña

Commenti 0Stampa

Narcos è una serie tv americana, creata in esclusiva da Netflix.

La prima stagione di Narcos, è stata rilasciata sulla piattaforma di streaming Netflix dal 28 agosto 2015 mentre la seconda stagione Narcos il 2 settembre 2016.

Ora, visto il grandissimo successo della serie tv incentrata sul re del narcotraffico colombiano ed internazionale, Pablo Escobar, la serie che doveva finire con la sua morte, continuerà.

Netlifix, ha già annunciato da tempo che non solo ci sarà Narcos 3 ma anche Narcos 4. Ovviamente, la storia sarà diversa, si sposterà, infatti, sulle storie del cartello di Cali, guidato dai fratelli Orejuela e non più su quello di Medellin, fondato dallo stesso Escobar.

Vediamo quindi in primis le anticipazioni di Narcos 3 2017 Netflix.

 

Anticipazioni Narcos 3 2017: quando inizia?

Narcos 3 quando inizia? Dopo il grandissimo successo della prima e seconda stagione di Narcos, vediamo quali sono le prime anticipazioni Narcos 3, serie tv originale della piattaforma streaming Netflix, che andrà in onda nella primavera 2017

Fino adesso sappiamo che in Narcos 3, ovviamente, non ci sarà Pablo Escobar perché ucciso dalla polizia e dagli agenti della DEA, nel 1993, per cui la storia si sposterà dal cartello di Medellin al cartello di Cali, guidato dai fratelli Gilberto e Miguel Rodriguez Orejuela.

Anche loro personaggi reali, che hanno avuto un fortissimo potere in Colombia.

 

Anticipazioni Narcos 3 e spoiler narcos 4: chi sono nuovi personaggi della terza e quarta stagione?

Narcos 3 spoiler: secondo le ultime anticipazioni, la storia su cui si concentra la terza stagione di Narcos, è quella del cartello di Cali, che fatto il suo debutto nella Stagione "Narcos" 2.

Il gruppo è composto da fratelli Gilberto Orejuela (Damian Alcazar) e Miguel Rodriguez (Francisco Denis) con Helmer "Pancho" Herrera (Alberto Ammann), mentre il 4° fondatore Jose "Chepe" Santacruz-Londono, dovrebbe entrare, come nuovo personaggio, in Narcos 3.

Eric Newman, showrunner di Narcos 3, ha già dichiarato che il cartello di Cali, si muoverà in modo diverso da quello di Medellin di Pablo Escober, almeno per quanto riguarda i metodi.

"A differenza di Escobar, che era un fuorilegge, il cartello di Cali fa parte del sistema", ha detto Newman in un'intervista. "Mentre Escobar era un'organizzazione basata su un singolo uomo potente, Cali era una realtà criminale più complessa".

Newman, che continua con lo spoiler Narcos 3, ha anche aggiunto anche che un'altra differenza tra il cartello di Medellin e quello di Cali, è che quest'ultimo, è riusciuto lì dove Pablo Escobar, aveva fallito, ossia, ottenere influenza politica.

Inoltre, Newman ha anche rivelato che Stagione Narcos 3, potrebbe non essere così violenta come le prime due stagioni e che ci saranno nuovi personaggi molto molto importanti.

Anticipazioni Narcos 4 spoiler: Dal momento che, la vita del cartello di Cali, non dura a lungo dopo la morte di Pablo Escobar, la terza serie di Narcos 3 2017, finisce con la fine di Cali.

In Narcos 4, quindi la storia cambia ancora e parlerà del narcotraffico verso il Messico.

 

Narcos  Stagione 3 Javier Peña nuovo protagonista?

In Narcos Stagione 1 e 2, l'agente della DEA, Steve Murphy, è stato il protagonista principale delle due serie, insieme a Pablo Ecosbar, raccontando e narrando la storia in prima ed in terza persona.

Ora, grazie ad un'intervista di Newman, rilasciata a Entertainment Weekly, lo showrunner ha detto comi ami lavorare con l'attore Pedro Pascal. "Mi piace lavorare con Pedro Pascal, quindi nulla mi renderebbe più felice che lavoare ancora con lui" ha detto Newman.

In base a queste parole, e al fatto che la seconda serie di Narcos si conclude con Peña che viene messo alla guida di un gruppo specializzato contro il narcotraffico, si scommette che il nuovo protagonista narratore in Narcos 3 sarà Javier Peña.

 

Narcos 3: la vera storia del cartello di Cali e dei fratelli Orejuela: 

Come la prima e seconda stagione di Narcos, si basa su avvenimenti e personaggi veramente esistiti a partire dalla figura di Pablo Escobar, e la sua famiglia, Gustavo, il cugino leale e braccio destro di Escobar, le vicende del cartello di Medellin, anche la terza stagione di Narcos 3 2017, come abbiamo già detto, si basa sulla storia vera del cartello di Cali e sui fratelli Orejuela.

Ora non sappiamo come verrà narrata la storia in Narcos 3, ma possiamo vedere cos’è successo veramente in quel periodo in Colombia, cos’è il cartello di Cali e chi sono i fratelli Orejuela.

Che cos’è il cartello di Cali? Fu un cartello della droga che nacque intorno alla città di Cali, in Colombia  a fondarlo agli inizi degli anni '70, sono stati i fratelli Orejuela, Miguel e Gilberto, insieme a José Santacruz Londoño e Pacho Herrera.

Negli anni '80, il cartello di Cali, entrato in guerra con il cartello di Medellín, guidato da Pablo Escobar, riceve un grandissimo sostegno dai Los Pepes, un gruppo di vigilanti armati, definitosi anche "Popolo perseguitato da Pablo Escobar", tutti con un unico scopo, uccidere Escobar.

Chi sono i fratelli Orejuela in Narcos? I fratelli Orejuela, agli inizi degli anni ’70, prima di fondare il cartello di Cali, erano una banda chiamata Los Chemas, specializzata in: sequestri di persona, tra i rapimenti attribuiti alla loro organizzazione c’è quello degli svizzeri Hermann Buff, diplomatico e Werner José Straessie, studente, e nel narcotraffico verso l’estero. Fondato il cartello, i fratelli rinunciano ai rapimenti, e si concentrano solo su un’unica attività, iil narcotraffico, in quanto decisamente più redditizio. 

 

Narcos 3 chi è Miguel Orejuela detto El Señor?

Nello specifico, Miguel Orejuela, conosciuto anche come El Señor, all'interno del cartello di Cali e nella serie tv Narcos, si occupa di creare una copertura ai soldi derivati dalle attività illecite, e lo fa comprando diverse importanti società ed azienda, compresa una squadra di calcio, l'America de Cali, e riuscendo a stringere rapporti e collaborazioni con le più importanti figure di spicco della Colombia.

All’inizio degli anni ’80, per la famiglia Orejuela, iniziano sia le prime grane con il fisco colombiano, visto i loro altissimi guadagni mensili, che le prime accuse di narcotraffico da parte della DEA.

Nei primi anni ’90, la guerra con il cartello di Medellín guidato da uno sfiancato Pablo Escobar, sta arrivando agli sgoccioli.

Ma Miguel, nel 1995, viene arrestato con il fratello Gilberto, ma anche se condannato a 15 anni di prigione, la pena viene ridotta per buona condotta a 4 anni. 

Nel 2002, Miguel torna libero, ma viene subito arrestato di nuovo a seguito nuove accuse.

Nel 1997, visto che la legge sull'estradizione viene ripristinata, dopo la sua abolizione nel 1991 dovuta anche alle insistenti e brutali pressioni da parte di Pablo Escobar, gli USA provano a richiederla per Miguel, ma la Colombia la nega, perché i fatti sono stati commessi prima del 1997.

Nel 2005, il governo colombiano, ha concesso l'estradizione di Miguel Orejula.

 

Narcos 3: chi è Gilberto Rodríguez Orejuela?

Gilberto Rodríguez Orejuela, chiamato anche El Ajedrecista, cioè lo scacchista, per la sua abilità nel non farsi catturare dai nemici o arrestare dalla polizia.

Gilberto, insieme al fratello Miguel e a Pacho Herrera, che gli appassionati di Narcos avranno già visto nella prima e seconda stagione, fonda il cartello di Cali, del sud della Colombia, all'inzio degli anni '70.

Secondo stime non ufficiali, i fratelli Orejuela, Miguel e Gilberto Orejuela, grazie al cartello di Cali, controllavano l'80% del traffico di droga dalla Colombia ai paesi esteri. 

Boss sanguinario, intelligente uomo d'affari e molto rispettato, Gilberto, insieme al fratello Miguel, vengono arrestati nel 1995, dopo la morte del boss dei boss, Pablo Escobar, avvenuta nel 1993. 

José Santacruz Londoño, l'altro fondatore del cartello di Cali, invece, rimarrà ucciso in uno scontro a fuoco con la polizia nel 1996.

Gilberto Rodríguez, condannato a 15, esce per buona condotta nel 2002 ma nel 2003, viene arrestato di nuovo ed estradato negli USA nel 2004.

A seguito però, delle dichiarazioni dell'avvocato federale Marcos Daniel Jiménez, dopo l'arrivo del Gilberto negli USA, tese a dimostrare che i reati commessi dal boss, sono stati commessi prima del 1997, ossia, prima che in Colombia venga reintrodotta la legge sull'estradizione.

La controversia legale dura ancora oggi.

COPYRIGHT TUTTO-TV.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti